TAGLIO prato

Il lavoro più impegnativo in termini di tempo nel giardinaggio è solitamente il taglio del prato; nonostante sembri un lavoro all’apparenza banale è la lavorazione più importante che si fa e quella che incide maggiormente sulla bellezza e funzionalità dello stesso.

 

La regola più tecnica per decidere la cadenza di taglio è quella di tagliare il 40% della lunghezza del prato.

 

Esempio:per avere il prato ad una altezza di circa 4 cm(altezza ottimale per molte specie)occorre tagliarlo quando è alto circa 6,5 cm.

 

Ovviamente non è sempre possibile seguire regole così ferree, ma importante avvicinarsi il più possibile, tagliando il prato più di frequente nei periodi di maggiore crescita (primavera ed autunno) e allungare i tagli nei periodi di crescita più blanda.

 

Importante guardare e capire la crescita del prato in maniera da assecondare le sue fasi di crescita.

 

Ricordarsi sempre di controllare la macchina che si utilizza per effettuare il taglio inquanto un taglio qualitativo è più tollerato dal prato ed al contrario si possono fare dei danni e rovinare il tappeto.


Scrivi commento

Commenti: 0