Quando ACQUA non è ABBASTANZA

Riconoscere e tamponare i danni dovuti alla scarsa irrigazione

Segni di una carenza idrica

come riconoscerli

  • La pianta mostra appassimento, e/o le foglie seccano partendo dal margine esterno, per poi estendersi verso l'interno 
  • Le foglie seccano nel giro di poco tempo, rimanendo sul ramo 
  • La pianta si defoglia

NB: L'eccesso di acqua porta alla morte delle radici e alla conseguente incapacità di assorbire l'acqua da parte della pianta, causando segni simili a quelli di una scarsa irrigazione.

Acer Palmatum, carenza acqua


Come riconoscere eccessi o carenze d'acqua

  • ECCESSO D'ACQUA: terra bagnata; le radici e/o il colletto della pianta diventano scuri e marcescenti.
  • CARENZA D'ACQUA: terra asciutta e le radici si saranno seccate.

Come evitare di danneggiare le piante

Bagnare solo una volta che la zolla si sarà asciugata, senza però lasciarla asciutta a lungo.

L'ideale è non far MAI raggiungere alla pianta lo stato di appassimento. 


Come intervenire su una pianta assetata

  • Riprendere a bagnare con regolarità, in base alla specifiche esigenze della varietà.
  • Rimuovere eventuali parti secche e morte.
  • Somministrare concimi anti stress, da effettuare SOLO quando il terreno è umido.
  • Attendere l'autunno per la ripresa vegetativa della pianta, ed eventualmente utilizzare concimi più concentrati che permettendo una rapida ricrescita del fogliame.

Concimi consigliati; reperibili presso la nostra FITOFARMACIA


Nel caso della piante sciabile (essenze che necessitano di un'esposizione ombreggiata senza luce solare diretta) eventuali macchie secche possono essere dovute all'esposizione al sole.


PER CONSULENZA O RICHIESTA DI INTERVENTO CONTATTATECI SENZA ESITAZIONE TRAMITE

MAIL _ gemmaflor.eventi@gmail.com  

o TELEFONO 02 92111836


Scrivi commento

Commenti: 0