Potatura Azalea

La potatura sulle azalee solitamente è limitata alla rimozione del secco ed a accorciare i rami più lunghi al fine di mantenere compatta e folta la pianta; tale operazione è da effettuare nel periodo immediatamente successivo alla fioritura in maniera da influire il meno possibile sulla fioritura dell’anno successivo.

 

La potatura sull’azalea non è comunque da considerare indispensabile se la pianta è in salute ed ha lo spazio necessario per continuare ad espandersi, se si opta comunque per intervenire è consigliabile farlo con tagli piccoli, sia per ridurre i tempi di cicatrizzazione sia perché la crescita è molto lenta e ricostruire la chioma dopo tagli più importanti non è affatto immediata.

 

Se si deve per qualsiasi motivo effettuare potature più invasive non si deve aver paura inquanto a parte il danno estetico la pianta sopporta bene le operazioni di potatura e non fatica a produrre rami dove viene potata.

 

Importante considerare che se la pianta risulta un po spoglia non è detto che sia solo colpa di una mancata potatura ma è importante valutare con attenzione le condizioni generali della pianta visto che in condizioni buone l’azalea è una specie che tende a infoltire naturalmente.


Scrivi commento

Commenti: 0